Bollette luce e gas

Rincari Bollette luce e gasBollette luce e gas: perché sono aumentate e quali sono le mosse del Governo

Con l’aumento del costo della materia prima sono previsti importanti rincari delle bollette per tutto il 2022. Vediamo quali sono le soluzioni proposte dal governo per aiutare famiglie e imprese a contrastare il caro bollette.

Nel mese di gennaio 2022 il governo ha approvato il decreto legge che fornisce nuovi sostegni a famiglie e aziende per mitigare l’aumento delle bollette che potrebbero vedere un incremento di circa 1000 euro a famiglia in un anno. L’elemento principale che ha portato a questo rincaro delle bollette continuo e consistente sono stati i nuovi prezzi del gas e dell’energia sul mercato all’ingrosso. Secondo i dati di ARERA tra inizio e fine 2021 sono stati registrati aumenti del 500% sul prezzo del gas naturale e del 400% sul costo dell’energia elettrica. La crescente domanda di gas che si è attivata da parte dei Paesi dopo il periodo di lockdown e il calo delle produzioni dovuto alla pandemia ha prodotto questo contraccolpo sulle bollette di famiglie ed imprese.

Per risparmiare sulle bollette, una buona soluzione può rivelarsi quella di cambiare fornitore, scegliendone uno più in linea con le proprie esigenze energetiche.

Basterà contattare il servizio clienti dei diversi fornitori e richiedere un preventivo gratuito per un nuovo allaccio di gas e luce o una voltura.
Se stiamo valutando di installare una linea internet domestica è bene fare un confronto tra le migliori offerte internet sul mercato, valutando anche le offerte internet per partita IVA per liberi professionisti.

Scendiamo nei dettagli per analizzare le mosse del governo per aiutare aziende e famiglie contro il caro bollette.

Azzeramento degli oneri di sistema

La disposizione prevede che ARERA (Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) al fine di ridurre ulteriormente gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico, provveda ad annullare, per il primo trimestre 2022 con decorrenza dal 1 gennaio 2022, le aliquote relative agli oneri generali di sistema applicate alle utenze con potenza disponibile pari o superiore a 16,5 Kw, anche connesse in media e alta/altissima tensione o per usi di illuminazione pubblica o di ricarica di veicoli elettrici in luoghi accessibili al pubblico.

Leggere  Cosa significa documentazione As-Built

Contributo d’imposta per energivori

Il Contributo d’imposta per energivori ha lo scopo di garantire alle imprese energivore una parziale compensazione degli extra costi causati dall’eccezionale innalzamento dei prezzi dell’energia. Alle aziende che hanno subito un incremento del costo per KWh superiore al 30% al medesimo periodo dell’anno precedente, è riconosciuto un contributo straordinario, sotto forma di credito di imposta, a parziale compensazione dei maggiori oneri sostenuti.

Il beneficio è quantificato in misura pari al 15% delle spese sostenute per la componente energetica acquistata ed effettivamente utilizzata nel primo trimestre 2022.

Extraprofitti rinnovabili

La norma vincola gli operatori che stanno producendo energia a versare una differenza calcolata tenendo conto di prezzi equi ante-crisi.
Data la logica emergenziale a cui è ispirato, l’intervento ha una durata limitata.
A partire dal 1 febbraio 2022 e fino al 31 dicembre 2022, verrà applicato un meccanismo di compensazione a due vie sul prezzo dell’energia affidato al GSE, il Gestore dei Servizi Energetici.
L’intervento avrà effetto sull’energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici di potenza superiore a 20 kW che beneficiano di tariffe fisse, nonché’ sull’energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonte idroelettrica, geotermoelettrica ed eolica che non accedono a meccanismi di incentivazione tariffaria.

Bonus bollette 2022

Il bonus bollette 2022 mira ad agevolare cittadini e microimprese con una serie di provvedimenti tra cui la rateizzazione del pagamento delle bollette e uno sconto del 5% sull’IVA per la fornitura di gas naturale e il potenziamento del bonus luce e gas per gli utenti domestici che vertono in condizioni economicamente svantaggiate o in gravi condizioni di salute.

Rateizzazione bollette 2022

Famiglie e aziende avranno la possibilità di rateizzare le bollette di luce e gas.

Leggere  Oneri generali di sistema

I beneficiari della norma sono sia le famiglie che le piccole aziende che hanno una fornitura di elettricità non superiore a 16,5 kW.

Le modalità di rateizzazione sono state messe a punto da ARERA e consistono nel pagamento di una prima rata pari alla metà del costo totale della fattura che si vorrà rateizzare e nella possibilità di poter pagare la seconda metà in rate da almeno 50 euro in massimo 10 rate. Infatti, qualora l’importo dovesse essere inferiore a 50 euro, l’Autorità concede la possibilità di pagare in meno rate (non meno di due), affinché l’importo relativo a ciascuna di essa sia sempre di maggiore o uguale a 50 euro.

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi amici e con chi pensi possa trovarlo utile. Scrivici alla pagina dedicata che trovi cliccando su questo Link.

Fonte Selectra Italia

 

 

 

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.