PM STUDIO TECNICO
  • Home
  • News
  • Blog
  • Camera di Commercio di Treviso e Belluno, interventi per la digitalizzazione 4.0

Camera di Commercio di Treviso e Belluno, interventi per la digitalizzazione 4.0

Industria 4.0

Bando di Concorso per la concessione di contributi alle PMI a sostegno di interventi per la digitalizzazione I4.0 – 3^ edizione

A partire dal 29 marzo e fino alla fine di Novembre 2021, la Camera di Commercio di Treviso e Belluno mette a disposizione un bando per la concessione di contributi alle PMI, a sostegno di interventi per la digitalizzazione 4.0.

Le agevolazioni previste dal Bando consistono in contributi a fondo perduto concessi ai sensi dei Regolamenti (UE)

Il Bando prevede due Misure:

nella Misura A sono ammissibili i costi sostenuti per l’acquisizione di servizi di consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie di innovazione tecnologica I4.0 nonché delle tecnologie propedeutiche e complementari.
nella Misura B sono ammissibili spese sostenute per l’acquisto dei beni strumentali di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i.

Il contributo massimo che viene concesso a ciascuna impresa sarà pari al 50% della spesa effettivamente ammessa. Lo stanziamento complessivo del bando è di € 522.000,00 (contributi a fondo perduto); a ciascuna impresa il contributo massimo cedibile sarà:

Misura Investimento minimo Importo massimo del contributo

a) acquisto di servizi di consulenza                     euro 4.000,00         euro 6.000,00

b) acquisto di beni strumentali                            euro 5.000,00         euro 12.000,00

Importo massimo del contributo erogabile                                          euro 18.000,00

il 50% della spesa ammissibile, al netto di IVA e di altre imposte.

Un esempio, a seguito illustrato può riguardare anche la sostituzione dei vecchi gruppi di rifasamento.

Un primo esempio: L’Azienda X spende € 8.000,00 (IVA esclusa) per acquistare un quadro di rifasamento interconnesso alla rete, potrà fare domanda del contributo pari al 50% della spesa, quindi € 4000,00.

Un secondo esempio: L’Azienda Z spende € 30.000,00 (IVA esclusa) per acquistare un quadro di rifasamento interconnesso alla rete, potrà fare domanda del contributo pari al 50% della spesa, ma al massimo fino a € 12.000,00 e NON di € 15.000,00.

Il Bando è a “fase unica”, ovvero, le imprese dovranno presentare la domanda di erogazione del contributo a interventi conclusi, producendo direttamente le fatture delle spese sostenute.

Per tutti gli approfondimenti e dettagli, la modulistica e procedure si rimanda al sito dedicato: https://www.tb.camcom.gov.it/CCIAA_bandi.asp?cod=1821.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi

Vuoi altre informazioni?

Se vuoi richiedere un preventivo personalizzato o desideri avere dettagli aggiuntivi, scrivici ora e sarai ricontattato in breve tempo
E-mail Form di contatto